domenica 2 dicembre 2012

SANZIONI AMMINISTRATIVE: Accesso a zona a traffico limitato (cambio di segnalazioni)




 
Secondo l’insegnamento di Cassazione civile  sez. II,  12 aprile 2012,  n. 5809, in tema di opposizione a sanzioni amministrative, non può ravvisarsi scusabile, in guisa da escludere la colpa ex art. 3 Legge n. 689/81, l'errore del conducente consistito nell'aver proseguito la marcia confidando nella persistente vigenza della prima segnalazione, senza tuttavia prestare attenzione a quella successiva (nella specie, la Corte ha cassato la decisione del Tribunale che aveva annullato una serie di verbali per accesso a zona a traffico limitato. A detta della Corte non poteva scusarsi la condotta del conducente del veicolo che aveva confidato in quanto riportato in un primo segnale, indicante un divieto di svolta a destra limitato a determinate ore, cui faceva seguito l'ingresso della zona a traffico limitato con cartello che indicava diversi orari di divieto di transito nell'arco della giornata).